• c/o Presidio Polispecialistico «Felice Villa» - Via Isonzo, 42/B 22066 Mariano Comense (CO)
  • 031 755525
  • associazione@ilmantello.org
In

Progetto scuola

IL MANTELLO Associazione di volontariato propone un servizio consulenziale alle scuole che si trovano ad affrontare situazioni di lutto.
Inoltre propone, con il patrocinio dell’Ufficio Scolastico per la Lombardia e dell’Agenzia di Tutela della Salute (ATS) Insubria, percorsi formativi rivolti agli insegnati:

L’ALTRA FACCIA DELLA LUNA per insegnanti della Scuola dell’Infanzia e Primaria
LE ALI DI ICARO per insegnanti della Scuola Secondaria di I grado

Obiettivi

Fornire conoscenze, competenze e modalità operative a coloro che hanno responsabilità educative nell’aiutare i ragazzi, nelle diverse fasce di età, ad affrontare le perdite ed i lutti.

Migliorare la capacità di gestione degli eventi (perdite e lutti) che si dovessero verificare nei diversi contesti nei quali i ragazzi vivono le proprie esperienze.

Su richiesta degli insegnanti che hanno frequentato i suddetti corsi, organizziamo percorsi rivolti a bambini e ragazzi affiancati a incontri con i loro genitori:

LE SCARPETTE DI DOROTHY i bambini e le esperienze di cambiamento e di perdita (per le classi prime, seconde e terze della Scuola Primaria);
ATTRAVERSANDO IL PONTE i ragazzi e le esperienze di cambiamento, passaggi e perdite (per le classi quinte della Scuola Primaria);
A CAVALLO DELLE FENICE comprendere ed aiutare i ragazzi nelle esperienze di perdita (per le classi seconde e terze della Scuola Secondaria di I grado).

Obiettivi

per i bambini/ragazzi riconoscere in sé emozioni e sentimenti legati al cambiamento ed alla perdita, dare loro un nome ed imparare ad esprimerli.

Per i genitori acquisire conoscenze e strumenti per accompagnare i figli nelle esperienze di cambiamento e perdita nella vita quotidiana.

PER ESSERE INSIEME NEL DOLORE SENZA EVITARLO

Criteri per l’adesione ai progetti rivolti ai bambini/e, ragazzi/e e ai loro genitori

  • L’insegnate richiedente deve aver frequentato il corso “L’Altra faccia della luna” o “Le ali di Icaro”. Per la scuola secondaria di I grado è importante che il consiglio di classe sia informato e condivida la proposta
  • Nella classe richiedente ci devono essere situazioni critiche (lutti o perdite)
  • L’insegnate di riferimento incontrerà di persona o via telefonica una nostra psicologa per avere informazioni sulla classe e delle situazioni di criticità
  • Nella scuola primaria deve essere garantita la presenza in aula per tutti gli incontri della stessa insegnante, la quale deve aver frequentato il corso “L’altra faccia della luna”
  • Nella scuola secondaria di I grado la decisione della presenza degli insegnanti è da valutare di volta in volta. Se si decide per la presenza, è preferibile che ci sia lo stesso insegnante a tutti e tre gli incontri; se non fosse possibile, l’insegnante presente può variare, ma è fondamentale che abbia partecipato al corso “Le ali di Icaro”